Are you looking for a document? Click here to go to the Downloadcenter

Impianti dentali

L'implantologia è oggi una delle terapie standard in odontoiatria e si basa su risultati scientifici seriamente documentati. Un dente naturale è composto da una corona e da una radice. Un impianto dentale è una radice dentale artificiale che viene inserita direttamente nell'osso mascellare in anestesia locale per sostituire un dente perso con una corona fissata all'impianto.

Cos'è un impianto dentale?

Durante un periodo di tempo, l'impianto dentale cresce insieme all'osso (osteointegrazione). Durante l'osteointegrazione, le cellule ossee formano nuovo osso intorno all'impianto e creano un solido legame con la superficie dell'impianto. Questa solida connessione tra l'impianto e l'osso è un prerequisito per creare una base resiliente per la corona dentale artificiale/impianto.

L'impianto dentale assume così funzioni simili a quelle di una radice naturale del dente. Come le vere radici dei denti, gli impianti possono contrastare la recessione ossea nelle sezioni edentule della mascella, a differenza dei restauri convenzionali di ponti e protesi.

 

 

Affinché la corona dentale artificiale possa svolgere la sua funzione, è necessario un abutment che colleghi la corona dentale artificiale all'impianto.

 

Quando un impianto è la soluzione giusta?

L'implantologia è ormai uno dei trattamenti standard in odontoiatria. È il trattamento ideale per i giovani e gli anziani che sono colpiti dalla perdita dei denti. In alcuni casi, uno spazio tra i denti può anche verificarsi dalla nascita a causa del mancato sviluppo dei denti determinato geneticamente.

Inoltre, varie malattie come la parodontite o la carie possono portare alla perdita dei denti. Gli impianti dentali ripristinano il sorriso naturale e i denti funzionali di una persona. Tra tutte le opzioni di sostituzione dei denti, un impianto dentale è la più vicina alla natura. Gli impianti dentali forniscono una base solida per il fissaggio di una corona dentale/implantare.

Ci sono tre diversi tipi di sostituzione dei denti supportati da impianti: sostituzione di un singolo dente, sostituzione di più denti e sostituzione di tutti i denti.

Sostituzione di un dente singolo

Se manca un solo dente, l'impianto viene inserito in questa posizione. La corona dentale viene poi adattata alle esigenze estetiche.

Sostituzione di più denti

Se si perdono diversi denti, gli impianti vengono utilizzati come pilastri per un ponte.

Sostituzione di tutti i denti 

Variante 1: fisso

Per la sostituzione di tutti i denti, gli impianti sono utilizzati anche come pilastri per fornire alla protesi una sede sufficiente.

Sostituzione di tutti i denti 

Variante 2: protesi totale rimovibile

In contrasto con la variante fissa, la protesi totale è rimovibile dal paziente. Gli impianti sono dotati di un elemento di ritenzione (barra, pulsante o simile) su cui la protesi è tenuta in modo stabile. Per la pulizia quotidiana, la protesi può essere rimossa dal paziente in pochi semplici passi.

Thommen Medical logo